IMPLANTOLOGIA OSTEOINTEGRATA

IMPLANTOLOGIA OSTEOINTEGRATA

La voce all'esperto

COS’E’ L’IMPLANTOLOGIA OSTEOINTEGRATA?

E’ la tecnica che consente la riabilitazione della masticazione mediante l’inserimento nell’osso mascellare e mandibolare di radici artificiali in titanio che una volta osteointegrati consentono di ottenere un sostegno fisso per ogni elemento artificiale.

L'esperto risponde

F.A.Q.

In questa sezione forniamo una serie di risposte alle domande più frequenti relative a questo settore.

Qual è il rischio di rigetto di un impianto?

Il termine “rigetto” si riferisce piuttosto a trapianti d’organo, per gli impianti si utilizza il termine di “mancata osteointegrazione”.

L’insuccesso di un impianto è comunque un evento raro (successo al 97%).

Quanto durano gli impianti?

Non è possibile prevedere la durata degli impianti, in quanto limitata da numerosi fattori:
• Condizioni di igiene orale incongrua e/o concomitante parodontite non curata
• Fumo > 10 sigarette al giorno
• Diabete scompensato
• Mancata sottoposizione a sedute di igiene professionale e controlli periodici
• Ridotto supporto osseo
• Qualità degli impianti
In assenza dei sopracitati fattori di rischio, la Letteratura Internazionale Scientifica documenta un successo implantare pari al 99.8%.

Avrò dolore dopo un intervento di implantologia?

Terminato l’effetto dell’anestesia è possibile lamentare lieve dolenzia nella zona in cui è stato inserito l’impianto, ma nulla che non possa essere controllato con una adeguata terapia farmacologica. Occorreranno due settimane circa prima che si verifichi la guarigione delle mucose e 3/4 mesi quella dell’osso. La sutura sarà rimossa dopo 7 – 15 giorni (a seconda del tipo di intervento e di sutura applicata).

Non hai trovato la risposta che cercavi?

Chiamaci 0825 188 6262

Oppure contattaci…

Ti ricontatteremo quanto prima